giovedì 1 dicembre 2016

dessert o biscottini per il thè

I biscotti da the come quelli comprati in pasticceria!
Per una migliore riuscita di questi biscotti è meglio utilizzare un robot da cucina ed in 5 minuti l'impasto è pronto; si tratta di una frolla montata, semplice da preparare con qualche accorgimento da non trascurare, i biscottini sono molto friabili e si sciolgono in bocca.
500 gr farina 00
100 gr fecola
400 margarina o burro
150 gr zucchero a velo
2 uova,
1 bustina di vanillina
Ammorbidire la margarina nel microonde e metterlo nella planetaria con lo zucchero e l'aroma e girare a velocità 2 con la frusta a foglia, aggiungere le uova uno alla volta e continuare a montare, abbassare la velocità a 1 e aggiungere le farine, aumentare la velocità al massimo per 10 secondi.
Mettere il composto ottenuto nella sac a poche e formare i biscotti, posizionarli su carta forno ed infornare a 200° per circa 10 minuti. Devono restare chiari!!!
Decorare con zucchero a velo oppure con cioccolato fondente.



mercoledì 23 novembre 2016

patate in agrodolce










Un facile e gustoso contorno da preparare velocemente,in versione agrodolce, tipica preparazione della cucina siciliana.








1kg di patate
1 cipolla
1 carota
2 cucchiai di capperi
olive nere denocciolate
4 cucchiai di aceto bianco
4 cucchiai di zucchero
olio, sale e pepe

Lasciare rosolare una cipolla affettata sottilmente in una padella con poco olio evo e aggiungere i capperi, le olive, le patate a pezzetti e la carota a fette, sale e pepe q.b., aggiungere un bicchiere di acqua e lasciare cuocere a fuoco moderato finchè patate e carote saranno cotte; preparare l'agrodolce aggiungendo  aceto e zucchero e lasciare evaporare per qualche minuto. Mangiare preferibilmente freddo.

venerdì 11 novembre 2016

fagioli freschi con pasta corta


Fagioli freschi da preparare con la pasta. 
Togliere il baccello e sciacquare i fagioli, metterli in una pentola con acqua, sedano, cipolla, carota affettata e un pomodorino a pezzettini, lasciare cuocere per circa un'ora.
Quando i fagioli freschi saranno cotti, salare e aggiungere la pasta - ( pasta corta) - ed ecco un primo piatto completo con legumi e carboidrati.

venerdì 4 novembre 2016

la mia terza crociera!

La crociera, secondo il mio parere, è la vacanza più bella per una donna!
La vacanza vera in assoluto, non bisogna pulire, riordinare, fare la spesa, preparare da mangiare......
stavolta è stato scelto il giro del -cuore Mediterraneo- con Costa Pacifica, nella foto il percorso della nave ed è stato molto bello rivisitare le città conosciute e conoscere anche  Cagliari ed Ajaccio che non conoscevo.
Partiti da Civitavecchia, la prima sosta a Savona dove è stato piacevole trovare in centro una sfilata di auto d'epoca, rivisitata la fortezza e un giro veloce in centro, quindi verso Marsiglia bella città della Francia meridionale, famoso il sapone di Marsiglia, imperdibile ricordo profumato che ho acquistato, la visita al santuario di Notre-Dame de la Garde figura emblematica della città che protegge i marinai e tutti i marsigliesi, situato in alto su una collina da dove è stato possibile ammirare la città in tutta la sua bellezza.
La sosta successiva è stata a Cagliari capoluogo della Sardegna, quindi Malta e dopo un giorno e una notte di navigazione siamo arrivati ad Ajaccio in Corsica dove tutto parla di Napoleone Bonaparte, quindi a Civitavecchia dove è terminata anche questa avventura di crociera.

Le ultime due foto riprendono l'interno della nave, molto bella e con le chiavi di violino ovunque perchè la Pacifica è una nave denominata tutta musica, infatti melodie diverse e sottofondo musicale sempre e in ogni ambiente della nave.

lunedì 10 ottobre 2016

Come misurare......

Quando si legge una ricetta può succedere di trovare indicata la quantità di qualche ingrediente in cucchiai, oppure in bicchieri, in tazze, in cucchiaini...e spesso non si riesce a capire esattamente a quanto corrisponde il quantitativo indicato......Ed allora ho deciso di preparare una tabella con le varie misurazioni.

1 bicchiere di acqua, liquore, latte o vino.....100 ml
1 bicchierino da liquore                            ......30ml
1 tazza di farina                                         ......100 gr
1 tazza di acqua                                         ......150 ml
1 tazza di pangrattato                               ......70 gr

1 cucchiaio di acqua                        ...           10 ml
1 cucchiaio di zucchero                   ...           10 gr
1 cucchiaio di zucchero a velo      ...          10 gr
1 cucchiaio di farina                       ...           10 gr
1 cucchiaio di burro                        ...           10 gr
1 cucchiaio di latte                          ...           10 ml
1 cucchiaio di olio                           ...           10 ml

Il bicchiere si utilizza soprattutto per gli ingredienti liquidi, che devono essere versati fino ad 1 cm dall'orlo;  invece con ingredienti solidi va riempito fino all'orlo senza farlo traboccare.
Se viene indicato un cucchiaio o cucchiaino raso bisogna riempirlo e poi con la lama di un coltello passarci sopra al bordo per togliere l'eccesso; invece un cucchiaio si intende quello da minestra e un cucchiaino quello del caffè da usare pieno, ma non traboccante.


lunedì 3 ottobre 2016

alici con cipolla in agrodolce

Il pesce in agrodolce con tanta cipolla e quel sapore agrodolce molto particolare che rende la pietanza molto gradevole al palato, da preparare in anticipo e mettere in tavola come secondo oppure anche come antipasto.
500 gr alici fresche
farina di semola di grano duro q.b.
sale, olio per friggere
per preparare la cipolla in agrodolce
5 cipolle bianche oppure dorate
30 gr uva sultanina
30 gr pinoli
un pizzico di cannella
2 cucchiai di zucchero
6 cucchiai di aceto di mele
alcune foglioline di menta fresca
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Pulire le alici, togliere la lisca centrale, infarinarle e friggerle; appena saranno  dorate toglierle dall'olio e farle asciugare su carta assorbente.
Affettare le cipolle non troppo sottili e metterle in padella con due cucchiai di olio evo, salare, coprire con un coperchio e lasciare cuocere per circa 20 minuti.
Tostare i pinoli e ammorbidire  l'uvetta,  mettendola in ammollo nel rum oppure nel vino.
Aggiungere pinoli e uvetta alla cipolla cotta, aggiungere la cannella, versare aceto e zucchero, unire qualche fogliolina di menta, abbassare la fiamma del gas al minimo e lasciare cuocere ancora per alcuni minuti; versare la cipolla sul pesce e fare riposare per qualche ora prima di consumare.





mercoledì 21 settembre 2016

torta di mele

300 gr farina
200 gr zucchero
1 dl latte
3 uova
2 cucchiai di olio
1 bustina di lievito per dolci
2 mele
un bicchiere di zibibbo oppure di vermouth

Sbucciare le mele tagliarne una a pezzetti e l'altra a fettine e metterle in una tazza con lo zibibbo.
Foderare con carta forno bagnata e strizzata una teglia di 25 cm di diametro.
In una terrina mettere 150 gr di zucchero, le uova, la farina, il lievito, il latte e l'olio e con le fruste elettriche sbattere bene il composto per qualche minuto finchè tutto sarà bene amalgamato, alla fine mescolare al composto le mele a pezzetti e versare nella teglia; sopra al composto sistemare le mele a fettine, cospargere con lo zucchero rimasto e lo zibibbo. Infornare a 180° per circa 40 minuti.


giovedì 15 settembre 2016

cioccolatini con nutella

Cioccolatini molto semplici da preparare, basta avere degli stampini e....
Per la preparazione occorrono: 300 gr cioccolato fondente, 150 gr di nutella, 40 gr zucchero a velo.
Fondere il cioccolato nel microonde per qualche minuto alla massima potenza, oppure a bagnomaria... aggiungere la nutella e lo zucchero a velo, mescolare bene e quando tutto è bene amalgamato, con l'aiuto di un cucchiaino, versare il composto negli stampini, tenere in frigo per qualche ora, quindi sistemarli in un vassoio.
In alcuni cioccolatini ho aggiunto un' amarena e poi altro cioccolato per ricoprirla.

domenica 11 settembre 2016

torta al cioccolato farcita


Una torta al cioccolato farcita con nutella, panna e cioccolato fondente, soffice e cremosa.
200 gr farina 00
50 gr fecola
100 gr zucchero
4 uova
50 gr olio
50 gr latte di mandorla
3 cucchiai di cacao amaro
1 bustina lievito per dolci
Per farcire:  100 gr cioccolato fondente, 100 gr panna da montare, 3 cucchiai di nutella;

1 bicchiere di latte di mandorla per bagnare la torta.
Lasciare sciogliere la nutella nella panna calda; sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria oppure nel microonde per qualche minuto,  mescolare tutto  e montare con le fruste elettriche finchè tutto sarà bene amalgamato.
Mettere in una ciotola lo zucchero, le uova, le farine, il lievito, l’olio e azionare le fruste elettriche per qualche minuto, aggiungere il latte di mandorla ed incorporarlo bene .
Versare in una tortiera (25 cm) rivestita con carta forno bagnata e strizzata ed infornare a 180° per circa 40 minuti.
Lasciare raffreddare la torta , tagliarla orizzontalmente in due parti, bagnarla con il latte di mandorla, farcire con la crema coprire con l’altra metà, bagnare anche questa parte con latte di mandorla e ricoprire con altra crema. Tenere in  frigo.


mercoledì 7 settembre 2016

melanzane ripiene di carne

Le verdure ripiene sono sempre gradite e queste in particolare sono ripiene di carne tritata come delle morbide polpettine in scatola.
Occorrono:
4 melanzane piccole, 300 gr carne tritata, 1 uovo, pomodoro maturo oppure alcuni pelati,  grana grattugiato, provoletta, aglio, basilico, pangrattato, vino, pepe, olio e sale.
Tagliare a metà la melanzana nel senso della lunghezza e aiutandosi con un cucchiaio togliere la polpa e tagliarla a pezzettini piccoli.
In una padella con olio extra vergine lasciare rosolare l'aglio e aggiungere i pezzettini di melanzana, cuocere per alcuni minuti, togliere l'aglio, aggiungere la carne macinata e lasciarla rosolare, sfumare con un poco di vino, aggiungere del  pomodoro a pezzettini e lasciare insaporire.
Togliere dal fuoco e aggiungere l'uovo, il grana, la provoletta tagliata a cubetti ed il basilico.
Preparare una pirofila con pochissima acqua e cospargere con pangrattato; farcire le melanzane con il ripieno ottenuto e adagiare nella pirofila preparata, infornare a 180° per circa 30 minuti.
Dopo averle sfornate si possono tagliare ancora a metà e quindi portare in tavola spicchi di melanzana ripieni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...